Cuffie GRADO SR60i

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone

GRADO SR60i

Le GRADO SR60i sono cuffie storiche. Il primo modello, le SR60, fu introdotto sul mercato tra il 1993 e il 1994. Fu uno dei primi esemplari di alta qualità, venduto ad un prezzo al di sotto dei 100€.  La produzione di questo modello è proseguita fino al 2009, quando sono stati leggermente rivisti alcuni aspetti qualitativi (stiamo parlando delle GRADO SR60s).

Ad oggi è stata effettuata un’altra lieve modifica, ma ad esser sinceri, in quasi vent’anni poco è cambiato dal prototipo originale.

>>>Valutazioni, recensioni, specifiche e prezzo su Amazon.it<<<

La fama di queste cuffie è eccezionale. Alcuni vantano di avere ancora il primo modello praticamente intatto, pur se con qualche piccolo cambio effettuato. L’estetica è rimasta pressochè invariata e anche il prezzo è restato quasi lo stesso. Vengono usate con tutti i dispositivi e impianti. Piacciono anche a chi ne deve fare un uso semiprofessionale. Ma sono davvero così eccezionali?

Cercheremo in questa recensione di descrivere più caratteristiche possibili per poter dare un giudizio imparziale e obiettivo sulle GRADO SR60i, così tanto amate dalla gente.

 

Il design e le caratteristiche estetiche

GRADO SR60i_2

L’estetica delle SR60i si odia o si ama. Tra le varie opinioni che si trovano sul web, la loro caratteristica di avere un aspetto retrò stile anni ’60 è molto apprezzata da qualcuno mentre per altri è un lato negativo.

Quindi è difficile dare un giudizio anche se obiettivamente, pur essendo non moderne di aspetto, hanno una linea piuttosto sobria che non risulta fastidiosa alla vista.

I materiali con cui sono costruite (quasi tutta plastica) non danno l’idea di essere particolarmente di pregio. Nonostante l’apparenza però le cuffie reggono bene nel tempo e hanno una durata che non ci si aspetterebbe visto il loro aspetto fragile.  Sono anche molto leggere.

>>>Valutazioni, recensioni, specifiche e prezzo su Amazon.it<<<

I pad sono la nota dolente di queste cuffie. La schiuma con cui sono imbottiti risulta per alcuni utenti poco confortevole e le lunghe sessioni di ascolto richiedono delle pause per far prendere aria alle orecchie. Qualcuno ha risolto comprando a parte un’imbottitura più piacevole, ma questo inciderà ovviamente sul prezzo finale delle GRADO SR60i.

Ci sono persone che le invece ritengono comode, ma è giusto sapere che il lungo uso richiederà probabilmente una sostituzione dell’ interno per via della sua usura.

Il cavo in dotazione è lungo 2 metri e non è removibile. Rispetto ai modelli predecessori è leggermente più spesso.

 

Caratteristiche audio e qualità del suono

GRADO SR60i_4

Arriviamo al dunque: la qualità audio. Le GRADO SR60i sono cuffie di tipo aperto, quindi l’ambiente dove si possono godere al meglio è al chiuso, senza fastidiosi rumori che comprometterebbero il suono finale che viene riprodotto. Questo non vuol dire che non sono idonee come portatili, ma solo che vanno usate in posti non chiassosi per poterle veramente apprezzare.

La risposta in frequenza delle GRADO SR60i va dai 20 ai 20000 Htz. L’impedenza è di 32 Ohm, la sensibilità è di 98 db. In questo modello è stato aggiornato il disegno dei driver, che sono in neodimio.

>>>Valutazioni, recensioni, specifiche e prezzo su Amazon.it<<<

Inizialmente saranno un po’ chiuse, ma il produttore stesso si raccomanda di fare un idoneo rodaggio per farle migliorare nettamente.

Passato il rodaggio, il suono è chiaro, ben dettagliato e articolato. Una piacevole esperienza acustica con i diversi tipi di musica e usando qualsiasi dispositivo audio. I toni medio alti risultano leggermente discontinui, ma sono comunque brillanti e complessivamente molto buoni. I bassi sono profondi e potenti. Il dettaglio vocale è impressionante.

 

Conclusioni

GRADO SR60i_3

Il rapporto qualità-prezzo delle GRADO SR60i è veramente molto buono. Non sono adatte per chi cerca cuffie da usare in occasioni come viaggi o per indossarle in luoghi molto affollati.

Sono sicuramente per chi cerca un’alta definizione del suono ad un prezzo contenuto. Qualche difetto ce l’hanno, non sono perfette, ma a livello di suono hanno praticamente solo pregi. Per questo, sono consigliate a chi non può spendere cifre più alte per i modelli superiori.

Non avrà sicuramente rimpianti.

Condividi

Nessun Commento

Aggiungi il tuo