Cuffie Beyerdynamic DT 990 PRO

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone

Beyerdynamic DT 990 PRO

Beyerdynamic GmbH & Co. KG è una società tedesca fondata nel 1924 che si dedica da sempre alla costruzione di manufatti audio (microfoni, cuffie, sistemi wireless, ecc…). Tra i suoi prodotti più conosciuti e usati nell’ambito professionale ci sono le cuffie DT 100 e DT 150 , utilizzate in moltissimi studi musicali e televisivi.

In questa recensione ci occuperemo però di un altro modello di Beyerdynamic e più esattamente le DT 990 PRO.

La società tedesca ha messo sul mercato tre versioni di queste cuffie, differenziate in base alla loro impedenza: un modello da 32 Ohm, uno da 250 Ohm e la versione da 600 Ohm.

>>>Valutazioni, recensioni, specifiche e prezzo su Amazon.it<<<

Tra l’una e l’altra, dal punto di vista sonoro, ci sono delle caratteristiche ben diverse. Ci occuperemo quindi solo di una variante e cioè quella da 250 Ohm.

 

Caratteristiche generali ed estetiche

Beyerdynamic DT 990 PRO_3

All’interno della confezione delle DT 990 PRO si trova il minimo indispensabile: il foglietto delle istruzioni e di garanzia, una adattatore jack da 6,3mm e ovviamente, le cuffie.

I materiali con cui sono costruite non sono di ottima qualità.

La Beyerdynamic è piuttosto famosa per avere prodotti ad un prezzo molto buono nonostante un’alta definizione audio. In generale comunque le cuffie sono soddisfacenti. Sono solide, esteticamente belle e piuttosto leggere.

>>>Valutazioni, recensioni, specifiche e prezzo su Amazon.it<<<

L’archetto è in metallo e si flette bene senza particolari scricchiolii. È ricoperto da una simil pelle che all’occorrenza può essere sostituita (è fissata tramite dei bottoni).

I pad sono ben imbottiti. Il tessuto che li ricopre è un simil velluto grigio, piuttosto confortevole anche per periodi lunghi di ascolto. Come per l’archetto, anche i pad all’occorrenza si possono facilmente sostituire, in caso per esempio, di usura.

Il cavo in dotazione è a spirale ed è lungo 3 metri. Il jack  alla fine del cavo è quello da 3,5mm, ma come anticipato, in dotazione c’è anche quello idoneo per gli impianti Hi-Fi.

La sensibilità è di 96 dB, la risposta in frequenza va dai 5 ai 35000 Hz

 

Caratteristiche audio

Beyerdynamic DT 990 PRO_2

Le Beyerdynamic DT 990 PRO sono cuffie aperte. Non sono l’ideale per essere portate a giro, soprattutto in posti affollati o rumorosi.

Comunque l’isolamento che offrono è abbastanza soddisfacente.

C’è da dire inoltre che anche l’alta impedenza non le rende molto adatte a dispositivi portatili. La bassa capacità di molti riproduttori portatili distorce la reale potenzialità di queste cuffie che non si abbinano bene con gli MP3 di scarsa qualità.

Il loro meglio lo danno su impianti Hi-Fi e al chiuso. Come in tutte le cuffie di un certo livello, è necessario un rodaggio di almeno 25 ore, dopodiché raggiungeranno le alte aspettative che questo marchio vanta.

Il suono con qualsiasi tipo di musica è corposo, limpido, travolgente. Uno dei punti forti delle cuffie sono i bassi (che solitamente nelle cuffie aperte peccano).

>>>Valutazioni, recensioni, specifiche e prezzo su Amazon.it<<<

Questi risultano articolati e dettagliati, non coprono le altre frequenze e non sono esagerati.

I toni medi sono leggermente coperti dai bassi, ma non eccessivamente da esserne travolti. Gli alti sono limpidi e taglienti (a volte anche troppo).  Regge bene tutti i livelli di volume e tutti i differenti generi musicali. Per una ancor miglior resa è consigliato un amplificatore.

 

Conclusioni

Beyerdynamic DT 990 PRO_4

Le Beyerdynamic DT 990 PRO sono cuffie semi professionali. Non sono adatte con tutti i dispositivi e non sono da portare a molto giro.

Possono essere acquistate anche da chi ama sentire la musica con gli MP3, ma allo stesso prezzo esistono delle cuffie più idonee e specifiche. Questo invece è un modello di cuffie ideali per chi ama e ha bisogno (magari per lavoro) di ascoltare la musica in alta definizione.

Il prezzo è veramente molto competitivo e prima di trovare qualcosa di pari caratteristiche bisogna salire molto più in alto di categoria.

Condividi

Nessun Commento

Aggiungi il tuo